Sbavatura Robotizzata: scopri i metodi di finitura di precisione

Sbavatura Robotizzata: scopri i metodi di finitura di precisione

BLOG E NOTIZIE

Sbavatura Robotizzata: scopri i metodi di finitura di precisione

sbavatura robotizzata

Molte lavorazioni dei metalli comportano dei difetti che necessitano di essere rimossi per poter rendere l’oggetto pulito e perfetto alla sua destinazione. Queste imperfezioni vengono definite come bave ed è possibile rimuoverle con grande efficienza grazie alla lavorazione della sbavatura robotizzata.

Entriamo nel dettaglio di questo meccanismo, per capire come funziona, per quali motivi viene svolto e come viene applicato in base al tipo di bisogno di uno specifico settore.

Cos’è la sbavatura?

La sbavatura è il processo che permette di applicare una finitura superficiale dei metalli, andando a rimuovere e pulire le bave formatesi da precedenti lavorazioni (quali: fusione, taglio, stampaggio, asportazione di truciolo, imbutitura, forgiatura, pressatura, additive manufacturing). Queste bave rappresentano principalmente residui di materiale depositati nell’oggetto, che andrebbero a intaccare la funzione di destinazione del manufatto.

Proprio per questo motivo la sbavatura viene applicata attraverso sistemi che garantiscono una precisione e una velocità ineguagliabili. Questa fase è attuata in preparazione ai processi di smerigliatura e di lucidatura, affinché tutte le lavorazioni possano svolgersi al meglio delle loro performance.

Perché la sbavatura è necessaria?

È possibile distinguere due principali modalità di processo della sbavatura.

La prima applicazione è la sbavatura estetica e viene applicata in tutti quelle parti che devono mantenere un alto standard di qualità soprattutto a livello estetico, più che funzionale. Questa finitura superficiale è tipica dei settori dell’arredamento, della moda e lusso, e degli accessori.

La seconda sbavatura è di precisione: le bave vengono rimosse dai componenti che hanno specifiche funzioni di applicazione. In questo caso vanno presi in considerazione in modo più dettagliato il processo e gli utensili coinvolti, proprio perché la destinazione di questi riguarda ambiti estremamente rigorosi. In particolare, nelle destinazioni dell’Automotive, dell’Aeronautica e dell’Aerospace è fondamentale evitare imprecisioni.

Gli strumenti e i metodi della sbavatura

Come per molte altre lavorazioni, è possibile applicare la sbavatura manualmente o tramite sistemi robotizzati.

Per questa tecnica si può procedere attraverso due macchine che Arcos ha perfezionato negli anni: le isole robotizzate e le macchine manuali. L’affidabilità e la flessibilità delle isole permettono di ottimizzare il processo riducendo notevolmente i tempi ciclo salvaguardando la salute dell’operatore. Le macchine manuali, al contrario, risultano di grande valore nelle situazioni in cui è richiesto un grado di finitura particolare e quando le dimensioni dei lotti di lavorazione sono molto contenute.

Arcos offre sistemi automatici innovativi per la sbavatura robotizzata, capaci di adattarsi alla geometria del pezzo e di rispondere al tipo di risultato richiesto. La sbavatura può essere applicata:

  • con nastri abrasivi: viene sfruttata la forza abrasiva dell’elemento con l’utilizzo di nastri, in prossimità della bava.
  • Con spazzole o dischi abrasivi: vengono sfruttati quando la geometria del manufatto o la fragilità della bava risultano vincolanti al processo di sbavatura.
  • con utensili di precisione: in questo caso può essere necessario l’impiego di più utensili, in base alla fase di sbavatura di estrema precisione richiesta. Gli utensili in metallo duro sono montati su mandrini rotanti elettrici o pneumatici e vengono cambiati in base all’esigenza grazie al magazzino automatico del sistema robotizzato.

La rimozione di bave può riguardare una vasta quantità di materiali, anche molto diversi tra loro: da ghisa, vetro e acciaio, a plastica, pietre dure, leghe di titanio e molti altri ancora.

Alcuni esempi di applicazione Arcos

L’automotive e l’aerospace sono alcuni dei principali settori in cui viene troviamo una forte componente dell’operazione di sbavatura. Vediamo due diversi esempi di applicazione svolti attraverso i sistemi robotizzati Arcos:

  • Sbavatura di precisione del blocco motore di supercar.

Il processo è qui applicato su blocchi motore V8 di supercar di lusso all’interno di un’isola robotizzata. Attraverso gli utensili montati su elettro mandrini è possibile lavorare anche i punti in cui l’accesso è maggiormente limitato.

  •  Aerospace: sbavatura di precisione di pale per turbine.

Attraverso il sistema robotizzato è possibile rimuovere automaticamente le bave di lavorazione dalle pale per turbina micro-fuse che dispongono di torsioni differenti.

Conclusione

Ormai all’interno di qualsiasi processo di produzione è prevista una stazione di sbavatura. Questa fase permette infatti di rimuovere le imperfezioni date dai residui di materiale. In particolare, la sbavatura robotizzata risulta essere un grande vantaggio per il completamento di quest’operazione perché il manufatto viene pulito in breve tempo, con estrema precisione e in maniera completamente automatica.

Arcos non solo offre sistemi robotizzati evoluti, ma garantisce un’assistenza prima, durante, e dopo l’installazione sia in loco e sia da remoto per un affiancamento professionale duraturo e preciso.

Necessiti di maggiori informazioni sulla sbavatura robotizzata? Contattaci: il nostro team sarà a tua disposizione. 

RICHIEDI CONSULENZA PER IL TUO PROGETTO DI AUTOMAZIONE

    Ehi, aspetta!Vorresti conoscere le ultimissime novità tecnologiche Arcos?

    Iscriviti qui alla nostra newsletter spaziale: