Asservimento centri di lavoro: soddisfa gli obiettivi di produzione con Arcos

Asservimento centri di lavoro: soddisfa gli obiettivi di produzione con Arcos

BLOG E NOTIZIE

Asservimento centri di lavoro: soddisfa gli obiettivi di produzione con Arcos

W325-2 (2)

Le competenze sviluppate nel corso degli anni e il forte aumento della domanda di automazione nei più disparati settori, ha spinto Arcos ad ampliare il suo core business per dedicarsi anche a un’altra fetta dell’automazione: l’asservimento. Questa movimentazione automatica permette di ottenere non solo un aumento della produttività, ma anche un benessere maggiore per il personale.

Attraverso l’asservimento dei centri di lavoro, infatti, i robot possono velocizzare il processo di inserimento e prelevamento dei pezzi senza il bisogno di un controllo o presidio continuo: dopo aver caricato le tavole, infatti, l’operatore è libero di dedicarsi ad altre attività mentre il robot può continuare la movimentazione anche in orari extra lavorativi.

In questo articolo, Arcos spiega come ottimizzare la produzione grazie all’asservimento dei centri di lavoro.

Meccanismi di produzione e personale: l’evoluzione nel tempo

L’evoluzione della figura dell’uomo all’interno dei meccanismi di produzione ha visto una transizione continua e migliorativa a supporto di una sicurezza e serenità maggiori nello svolgimento delle proprie mansioni lavorative.

Se originariamente l’uomo aveva un effetto diretto alla realizzazione del prodotto tramite operazioni e interventi manuali, spesso faticosi e dannosi alla sua salute, nel tempo la funzione della componente umana è diventata di sostegno e appoggio ai nuovi e sofisticati centri di lavoro a controllo numerico. È stato possibile escludere l’intervento dell’uomo nel processo produttivo grazie all’introduzione dei robot, che hanno finalmente permesso una vera autonomia al sistema.

Con l’asservimento, compito principale del personale è quello di equipaggiare i sistemi di carico, quali tavole girevoli, torri a vassoi, nastri trasportatori, cassoni, pallet e altro ancora, in modo tale che il sistema sia dotato di un’autonomia tale da poter lavorare tutti i giorni settimanali, a qualsiasi ora del giorno.

I robot a favore della salute fisica e mentale del personale

L’asservimento ai centri di lavoro permette quindi al personale di ricoprire un ruolo meno alienante e frustante, ma più specializzato e ricco di competenze.

La figura umana può ora dedicarsi alla supervisione della cella e alla programmazione delle sue componenti, abbandonando totalmente i lavori ripetitivi ed estremamente monotoni che possono causare depressione e malcontento.

Ciò è possibile principalmente attraverso due funzionalità:

  1. Dotando le celle robotizzate di polmoni che rendono il processo il più indipendente possibile;
  2. Utilizzando stazioni di controllo qualità che esulano il personale del rischio di infortuni dovuti alle movimentazioni di particolari pesanti.

L’asservimento ai centri di lavoro non è, quindi, rappresentazione di una piccola parte dell’automazione, bensì una vera e propria filosofia di responsabilizzazione dei dipendenti. Arcos ne è consapevole, per questo ogni giorno studia nuovi meccanismi di asservimento capaci di soddisfare le esigenze dei clienti.

Ogni cliente merita una soluzione studiata su misura

Solitamente un sistema di asservimento Arcos non si limita al solo appoggio al centro di lavoro, ma è finalizzato al raggiungimento di obiettivi specifici stabiliti del cliente.

Al centro del sistema vi è sempre la volontà di rispettare il tempo ciclo imposto dal centro di lavoro mentre, nel frattempo, i robot devono eseguire in tempo mascherato le operazioni di: controllo qualità, pallettizzazioni, cambio utensili e qualsiasi altra attività che permetta di risparmiare tempo e denaro.

Questi vantaggi giustificano inequivocabilmente l’investimento iniziale nei robot, che non devono in alcun modo rappresentare il bottleneck dei sistemi produttivi ma, al contrario, forniscono elasticità, autonomia, sicurezza e qualità ai processi produttivi.

Conclusione

Gli asservimenti in cui Arcos opera con successo sono svariati: dalle più comuni e tradizionali macchine a CNC, alle stazioni di taglio, filettatura e maschiatura e alla movimentazione di liquidi incandescenti all’interno delle fonderie.

L’investimento nella tecnologia automatica garantisce un vantaggio non solo per l’azienda, che ottimizza i tempi e aumenta notevolmente la produzione, ma anche per il personale che può investire le proprie energie in mansioni più sicure e dinamiche, traendone enorme benessere psicofisico.

Da anni Arcos è impegnato nello studio e nel perfezionamento delle soluzioni ideate, affinché, grazie al sostanziale aiuto delle automazioni di asservimento, ogni realtà possa efficientare al massimo il funzionamento qualitativo e quantitativo dei propri macchinari.

Il team di Arcos è sempre pronto ad affrontare nuove sfide, perciò non esitare a contattarci: insieme troveremo la soluzione più adatta per te.

RICHIEDI CONSULENZA PER IL TUO PROGETTO DI AUTOMAZIONE

    Ehi, aspetta!Vorresti conoscere le ultimissime novità tecnologiche Arcos?

    Iscriviti qui alla nostra newsletter spaziale: